Usa: anche la Florida ha il suo referendum anti-gay

Non solo in California gli elettori sono chiamati a votare a proposito del matrimonio per tutti. Anche sull'altra costa, in Florida, nelle urne si combatterà sulla possibilità o meno per le coppie gay di sposarsi; e il campo di battaglia sarà il Florida Marriage Amendment, il cosiddetto Amendement 2.

La situazione, però, è un po' diversa dalla California. In Florida i matrimoni gay non sono già in vigore, ma - a scanso di equivoci e di future decisioni della Corte Suprema - un gruppo di fondamentalisti ha presentato un emendamento costituzionale, per scrivere che il matrimonio "è solo l'unione fra un uomo e una donna" e che altri tipi di unione non possono avere diritti analoghi a quelli garantiti dalle nozze. Secondo gli ultimi sondaggi, il Sì all'Amendment 2 è in vantaggio, con circa il 55% dei voti.

C'è, però, una buona notizia. Perché una proposta venga iscritta nella Costituzione, la legge della Florida prescrive che sia approvata almeno dal 60% dei votanti. Se va avanti così, quindi, la proposta apartheid potrebbe anche vincere, ma non diventare legge. Vedremo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: