A teatro Under my skin, come finisce un amore (gay)


Due uomini che stanno per troncare una storia d'amore e si incontrano per l'ultima (?) volta. Due vite, due storie che si avviano alla separazione, ma forse vorrebbero (potrebbero) darsi un'ultima opportunità. Un testo teatrale di Massimo Bavastro che racconta l’ultima ora e mezza di una coppia, in un letto "che è ora ring di due pugilatori, ora zattera di naufraghi, ora giaciglio per le carezze più disperate. L’ultima ora e mezza a cercarsi per far sì che non sia l’ultima. L’ultima volta per fare l’amore per far sì che non sia l’ultima volta che si fa l’amore. Perdersi e ritrovarsi di continuo nella deriva schizofrenica del finale della storia. Ma le recriminazioni stanno sempre in agguato; le parole perdono la misura -e alla fine mostrano la corda. E uno dei due se ne andrà per sempre".

Dal 17 al 20 ottobre, Under my skin, per la regia di Daniele de Plano, viene rappresentato al Pim spazio scenico. Gli attori sono Antonio Merone, già ammirato e apprezzato al cinema in Un altro pianeta (presentato all'ultima Mostra di Venezia), e Francesco Stella. Buona visione.

  • shares
  • Mail