No al "That's so gay": video campagna con Hilary Duff

Oggi è stata lanciata dalla Advertising Council e dal Gay, Lesbian and Straight Education Network una campagna per educare i giovani americani sul potere (pericoloso) delle parole che possono offendere le persone che ci circondano, anche non volendo.

Nel caso specifico, si parla dell'espressione "That's so gay", che corrisponde più o meno al nostro "Che cosa da froci!" o "Che ricchione!".

A dare un volto come testimonial video ci sono Wanda Sykes, attrice comica e Hilary Duff, pop star tutto fare. Nei video realizzati per la "Think Before you speak" che vi mostriamo a seguito del post troverete due classiche situazioni in cui qualcuno potrebbe utilizzare impropriamente questo modo di dire dispregiativo suscitando la reazione delle due star, che offriranno un'opportuna alternativa.

Spot 1

Spot 2

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: