Finlandia: licenziata perché lesbica

Logo del giornale Lapin Kansa

Siamo abituati a vedere i paesi del Nord Europa come più aperti, liberi, “evoluti” se vogliamo. Se poi parliamo di Finlandia ci si scioglie il cuore nel pensare a Babbo Natale... E così la notizia di una discriminazione che viene proprio dal paese di Babbo Natale - Rovaniemi - ci sembra ancora più incredibile. La storia è questa: Johanna Korhosen è stata nominata direttrice del giornale locale Lapin Kansa ma è stata subito licenziata perché lesbica.

A dicembre il direttore attuale sarebbe andato in pensione e la Korhosen era stata scelta al suo posto. La motivazione ufficiale è la seguente: è stata insincera durante il colloquio di assunzione, non ha detto tutto di sé, e certe cose si sono scoperte solo dopo. E pare che quel non detto fosse proprio il suo essere lesbica. Quando l'attuale direttore – Heikki Tuomi-Nikula – l'ha saputo è andato su tutte le furie. Ha dichiarato alla radio che

“sarebbe una cosa davvero particolare se una lesbica dichiarata dirigesse il nostro Lapin: il direttore rappresenta tutta l'azienda e tutta la regione, non solo il giornale... E poi, se una persona è omosessuale, tutto ciò che scrive può essere visto nella cornice della sua vita personale. Se fossi un editore, ci penserei due volte ad assumerla”.

Il 90% dei lettori sarebbe d'accordo con lui. E la questione è arrivata in Parlamento - in cui è prevista una discussione sull'uguaglianza di tutti i cittadini – e sul tavolo del presidente della Repubblica, Tarja Halonen.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: