Anche i pinguini (gay) piangono

Aveva commosso i newyorkesi la storia dei due pinguini gay, Roy e Silo, dello zoo di Central Park: avevano infatti cercato insieme di covare un sasso, mostrando a tutto il mondo il loro desiderio di paternità e famiglia. La direzione dello zoo di fronte a una così insistente richiesta aveva messo loro a disposizione un uovo fecondato che, grazie alle loro amorevoli cure, aveva dato alla luce un pulcino, dal nome Tango.

Sembrava una famiglia felice e invece neanche tra i pinguini sembra essere facile la convivenza e la durabilità di una coppia. Non si può mai stare tranquilli.

Giunge da New York la notizia (che apprendiamo dall'AGI) che i due pinguini si sono lasciati. Con l'aggravante che Silo ha lasciato Roy per una pinguina femmina di nome Scrappy.

Come si suol dire: cornuto e mazziato.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: