Google sostiene il matrimonio gay

GoogleGoogle si schiera contro la Proposizione 8 - come Brad Pitt e Steven Spielberg - che vorrebbe abolire il matrimonio gay in California. Tramite il proprio blog, Google ha annunciato le motivazioni di questa scelta. Dopo aver specificato che in genere la società non prende posizioni su temi che esulano dal proprio settore, ha dichiarato che in questa situazione particolare una posizione, invece, la assumerà, tenendo conto che in Google lavora una serie variegata di persone - Democratici e Repubblicani, conservatori e liberali, religiosi e non, eterosessuali e gay.

Scrive Sergey Brin, co-fondatore di Google,

“Sebbene vi siano molti punti discutibili nella Proposition, dall'eccessivo peso del Governo sulla vita degli individui fino ad un testo scritto in modo poco chiaro, sono gli effetti discriminatori e depressivi che la Proposition avrebbe su molti dei nostri dipendenti che portano Google ad opporvicisi pubblicamente. Sebbene non si rispetti pienamente l'opinione di chi si trova da una parte e dall'altra in questa causa vediamo la faccenda prima di tutto come una questione di parità. Noi speriamo che gli elettori della California non voteranno la Proposition 8, perché non dovremmo eliminare i diritti fondamentali di ciascuno, quello di poter sposare, al di là della propria sessualità, la persona che ama".

Via | Punto Informatico

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: