Bosnia: omofobia, 6 feriti al Queer festival di Sarajevo

Come vi avevamo annunciato, a Sarajevo ha preso il via il primo Queer Festival organizzato in Bosnia-Erzegovina, per iniziativa dell'associazione Q; e, come previsto, gli attacchi verbali e la campagna di odia provocata dalla stampa integralista hanno avuto successo e hanno provocato scontri e violenze. A farne le spese, la sera dell'inaugurazione del Festival sei persone - tra cui un cittadino danese - che erano arrivate all'Accademia d'arte di Sarajevo per l'apertura della manifestazione culturale.

Un gruppo di violenti, alcuni con il capo coperto altri con lunghe barbe, hanno cominciato a tirare pietre contro l'edificio e aggredire i presenti, all'urlo di "Allahu Akbar!". La polizia è dovuta intervenire per bloccare i manifestanti e ne ha arrestati 8.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: