Argentina: primo cambio di sesso senza chirurgia

Passo avanti storico in Argentina per i diritti delle persone transessuali. Per la prima volta una trans - biologicamente maschio, ma mentalmente donna - ha ottenuto il diritto di cambiare sesso sui documenti d'identità senza doversi sottoporre all'operazione chirurgica genitale. Un giudice di Mar de la plata ha autorizzato Tania Luna, 25 anni, a utilizzare ufficialmente il nome che lei stessa ha scelto dall'età di 16 anni.

Nella sua sentenza Pedro Hooft sostiene che condizionare il cambio dei documenti a un'operazione di chirurgia sarebbe una violazione per i diritti della persona e ridurrebbe la sessualità a una sola delle sue componenti, quella degli organi genitali, senza considerare la personalità e l'identità. Finora in Argentina era possibile ottenere la riassegnazione dei documenti solo dopo un intervento.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: