Carlo Ripa di Meana: passione con trans e sogni erotici con Gianna Nannini

Carlo e Marina Ripa di Meana

Nobili rivelazioni, potremo dire. Carlo Ripa di Meana in un'intervista a Libero ha detto che negli anni '70 ha avuto una travolgente storia con una trans, di nome Gianna.

“Rossa, gambe forti, vocione profondo, tanga amaranto. Passeggiava al Parco Ravizza, appena mi toccò esplose la passione. Furono notti segrete e voluttuose. Un amore violento: la vedevo bellissima, a parte le mani tozze e la barba che ricresceva al mattino. La feci salire sulla mia Giulia, tornando da un giro elettorale tra Mantova e Cremona, digiuno, stanco e sudato”

L'amore “violento” – come lo definisce Carlo Ripa di Meana – durò qualche tempo, sia per l'intesa fisica sia per la discrezione e “sensibilità” di Gianna.

Comunque sia Carlo che Marina Ripa di Meana hanno un sogno: un'orgia con Gianna Nannini. Che dire? Il destino di un nome...

Via | TgCom

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: