Rotondi e Brunetta al lavoro per una legge che tuteli anche le coppie gay

Il ministro Gianfranco RotondiHai visto mai che Brunetta e Rotondi riescano là dove Grillini e Luxuria hanno fallito? A quanto pare i due ministri stanno lavorando ad una versione riveduta e corretta dei DiCo che riguarderà tutte le coppie non unite in matrimonio, gay compresi. Rotondi ha precisato che si tratta di un'iniziativa personale dei due firmatari e non di una proposta del Governo. Rotondi ha spiegato:

“Le unioni civili non fanno parte del programma di governo e non saranno realizzate da questo esecutivo. [Tuttavia c'è] da legiferare in ordine a un fenomeno che non è marginale e che riguarda le persone che a vario titolo convivono senza essere sposati. Spesso indipendentemente dal fatto sessuale”.

L'idea è quella di tutele basate sui diritti fondamentali quali

“l'assistenza in caso di malattia, la successione, i diritti relativi all'alloggio, insomma tutti i diritti che rendono il convivente prioritario rispetto ai parenti e che per ora non esistono”.

E le coppie gay sono incluse.

Via | Tendenzeonline

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: