Komos: coro gay a Modena: "Lesbiche? Diffidenti"

Komos"Komos", a Modena il primo coro gay italiano solo maschile (Siamo sicuri? Il Roma Rainbow non era misto?). Il direttore Paolo Montanari, che guida questo gruppo di 60 ragazzi, spiega l'assenza di donne così:

"Nelle mie intenzioni volevo fare un coro misto - spiega Paolo Montanari, mente del progetto e direttore - ma finora si sono presentate solo due lesbiche e quattro donne eterosessuali. Troppa disparità nelle voci, così ho rinunciato all'idea". Per il giovane direttore (ha 25 anni, è di Modena, suona l'oboe ed è musicologo) una spiegazione potrebbe essere nel fatto che le omosessuali "tendono a stare molto nascoste, forse fanno più fatica a venire allo scoperto o c'é un po' di diffidenza verso gli uomini"

Sarà vero? Nel frattempo godiamoci nel loro blog un manifesto breve ma significativo:

KOMOS è il primo coro omosessuale di Modena, i cui ambiziosi scopi sono 1) promuovere la socialità tra omosessuali al di fuori dei soliti contesti di discoteche e bar e 2) portare alta la bandiera della cultura omosessuale.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: