Il mondo omosessuale visto da lui e visto da lei

Omosessualità maschile

Qualche giorno fa è stato pubblicato un sondaggio su come lui e lei vedono il mondo omosessuale. Sono stati intervistati ragazzi e ragazze tra i 24 e i 37 anni rivolgendo loro le seguenti domande: cosa pensi dell’omosessualità? Ti dà fastidio l’omosessualità?

In merito alla prima domanda – cosa pensi dell’omosessualità – il 68% dei maschietti ha risposto:

“Io… l’omosessualità non la capisco, la accetto… ma non la capisco. Capisco di più quella femminile che quella maschile. Però non giudico in base a questo”.

Il restante 32% ha affermato:

“Non ho nessun tipo di problema. Non mi interessa e anzi mi ci trovo molto bene con il mondo omosessuale perché molte volte è privo di pregiudizi”.

Le femminucce, invece, hanno risposto così. Il 75% ha detto:

“Non penso nulla in particolare, ognuno è libero di amare chi crede. Non giudico le persone in base alle loro inclinazioni sessuali ma in base alle doti umane”.

E per il restante 25% i panni sporchi è meglio lavarli in casa…

Al 32% degli uomini intervistati, poi, l’omosessualità non dà fastidio, mentre il restante 73% sostiene che:

“Un po’ di fastidio sì, ma solo la parte maschile. Le femmine omosessuali invece quasi mi piacciono”

Il sogno erotico di ogni maschio etero, no? Due donne che fanno sesso! Passando alle donne un’alta percentuale – 83% - non prova fastidio dell’omosessualità, anche se c'è il classico luogo comune della sensibilità del gay:

“No, anzi mi trovo benissimo, perché gli omosessuali sono dotati di una sensibilità e apertura mentale che normalmente il maschio etero, rudimentale e rozzo com’è, non possiede”.

Però la reazione più diffusa da parte delle donne dinanzi all’amico gay è sempre: “Tutta roba sprecata, sempre i migliori sono dall’altra sponda”

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: