Brasile: cambiamenti di sesso a carico dello stato, ecco la nuova legge

Il Brasile del presidente Lula approva una legge storica per i diritti delle persone transessuali, attraverso la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale di un decreto del Ministero della Sanità: il sistema sanitario pubblico si fa infatti carico di tutte le spese per il cambiamento di sesso. Operazioni chirurgiche, terapie ormonali e assistenza psicologica saranno a carico dello stato.

Il Ministro Jose Temporao, promotore della legge, si impegna con questo provvedimento a sgomberare la sanità da ogni forma di discriminazione.

In una nazione che stima una transessuale M2F ogni 10 mila persone e un transessuale F2M ogni 30 mila, viene compiuto un importante passo avanti in termini di uguaglianza dei cittadini.

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: