Essere gay in Bulgaria

BulGayriaUna ricerca dell'Istituto Gallup International ha reso noto che in Bulgaria i gay sono considerati nemici della società, della morale e della crescita demografica. Rispetto agli altri cittadini dell'UE i bulgari – “estremamente insofferenti” verso le persone glbtq – sarebbero più infelici se avessero come vicino di casa una lesbica o un gay.

L'indagine ha messo in evidenza come in Bulgaria le persone considerino l'omosessualità un atteggiamento per poter attirare l'attenzione. C'è anche chi la considera una malattia gravi, addirittura pericolosa per gli altri.

Ovviamente la chiesa – ortodossa in questo caso – ci mette del suo: in occasione del Pride bulgaro dello scorso 28 giugno (che ha visto 60 arresti), Maxim, patriarca della Chiesa ortodossa bulgara - per la precisione del conservatore Santo Sinodo –, ha definito la parata “un raduno oltraggioso ed empio, opera delle tenebre, amorale e turpe, contraria alla coscienza cristiana”.

In tale clima, dopo le ferie estive, il parlamento dovrà votare l'emendamento della legge per la famiglia - che per ora prevede il matrimonio solo fra uomo e donna – per permettere unioni di fatto tra persone dello stesso sesso.

Via | Gaynews

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: