I principali locali gay di Catania più frequentati

I principali locali gay di Catania

Sicuramente rispetto a Palermo, città con il quale è da sempre in concorrenza, Catania si trova in un punto decisamente più gay friendly.

Vicino, intanto, ricade quel luogo iperuranico che è Taormina, meta di frequentazioni e vacanze oltre i generi sessuali, la cittadina ha visto svernare sotto il suo cielo nomi della letteratura mondiale con Truman Capote e Oscar Wilde, oltrettutto l'anima lavica di Catania, assicura all'ombra dell'Etna una vita culturale e mondana vivace, con locali attenti ai particolari, tanto da essere considerata meta privilegiata del turismo gay. Molti conoscono già le bellissime spiagge a frequentazione gay, a Taormina e alla foce dell'Alcantara (la sponda destra).

Uno dei posti storici, in città, è sicuramente il Pegaso's Circus, che per il tipo di serate che offre alla fine è democraticamente frequentato da parecchi etero, e illumina ormai da vent'anni, il lungomare della Plaia.

Invece unisce visioni di film gay, cruising, cocktail bar, il Codice rosso, un locale gay notissimo nell'Isola, che si trova via Conte Ruggero. Poi c'è Villa Romeo, bella, curata, dove oltre a ballare si può fare persino la sauna.

Per dedicarsi al corpo ci sono anche le terme Mykonos (sempre a Villa Romeo) in via Platamone e le terme di Achille, in via Tezzano. Per aperitivi e chiacchiere ci sono il Caffé Noir, lesbo-gay di tendenza, con un vero e proprio programma di eventi di intrattenimento, in via Domenico Tempio.

Come locali gay friendly si segnalano lo Ziggurat, che divide Piazza San Francesco d'Assisi, con il Caffè Neva.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: