Facce da Gay Pride

Se ne discute tanto, fuori e dentro l'ambiente gay. Ne è una prova questo post di oggi che ha lanciato un'animata quanto accesa discussione.

I partecipanti ai gay pride non sono solo e sempre le trans che si leccano le tette che vengono ossessivamente immortalate da giornali e tv. Quella sono solo una parte dei gay pride. Che, a nostro avviso, ha dignità e diritto di esistere nello stesso modo di tutti gli altri. Peccato che tutti gli altri però non interessino, non facciamo notizia. E da anni girino sempre le stesse immagini che poi fanno (s)parlare personaggi come questo.

E allora Queerblog ha pensato di mostrare finalmente le facce da pride. Quelle che la tv non fa mai vedere, quelle che zittirebbero persino la Carfagna. Le nostre facce. Di persone che chiedono diritti negati in modo pacifico. E' chiaro (e anche vigliacco) che attacchino il nostro anello debole, quello più esposto e facile da bersagliare. Ma il popolo dei gay pride è anche e soprattutto questo. Godetevi la gallery dopo il salto.

In questa gallery potete trovare alcune foto che mostrano quello che dei pride non saprete mai, le persone che sfilano assolutamente in abiti "casual" se non in camicia... persone che partecipano al corteo senza gli "eccessi" di cui tanto si è parlato in questi giorni. Ricordiamo che queste persone sono la stragrande maggioranza del corteo, ma che i vari tg e i giornali nostrani ignorano completamente, rivelando sempre e solo la parte più eccentrica della parata (che noi comunque difendiamo).

Questa è la verità. E anche questa hanno tentato di oscurarla. Mostriamo a chi non ha mai partecipato ai gay pride come siamo. In toto. A 360°. Queste sono le facce del popolo dei gay pride. Ci trovate qualcosa di eccessivo?

Le foto, tratte dal RomaPride di sabato scorso, sono in anteprima per Queerblog per gentile concessione di Mirta Lispi.


Quello che in tv non fanno vedere









  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: