Alessandro Cecchi Paone assicura la presenza di un gay o bisex nel governo Monti

Alessandro Cecchi Paone calciatori gay

Vi ricordate le dichiarazioni di Alessandro Cecchi Paone, qualche settimana fa? Prima due gay e un bisessuale nella Nazionale di Calcio:

Nella nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual. Il resto sono sani eterosessuali, simpaticamente e normalmente rozzi

Poi due calciatori gay nella partita Juventus-Napoli. E, adesso la presenza di un gay o bisex nel Governo Monti:

Sì, un gay o bisex nel governo c’è, ma non ne direi mai il nome, nemmeno sotto tortura. Né direi se si tratta di un ministro o di una ministra o di un sottosegretario. A chi dice di no faccio notare che, a supporto delle mie tesi, ci sono anche le statistiche: quando parliamo di gay, parliamo di un dieci per cento della popolazione. Sono contrarissimo comunque ai coming out forzati.

Quelle che avete appena letto erano le sue parole ospite da Klauscondicio. Ma il conduttore ha anche criticato l'operato di Elsa Fornero:

Per il mondo Lgbt non ha fatto assolutamente nulla. Si è presa la delega, ma non ha fatto una sola iniziativa che andasse nella direzione di un riconoscimento dei diritti. Il suo non è neanche un flop perché non ha fatto nulla. Non doveva accettare la delega sui diritti civili. Su questo tema si gioca l’integrazione dell’Italia in Europa, quindi la sua è stata una gravissima mancanza. Lei ha ben altre cose a cui pensare.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: