Lesbo-rap nel nome del Signore

Le Yo!Majesty

Roba da far accapponare i cappellini a BXVI! È uscito il primo cd del gruppo lesbico Yo!Majesty che cantano il “pussy power” e incitando le donne alla masturbazione. Il tutto in salsa elettronica e rap e con messaggi spirituali. Racconta Shunda K.:

“Non abbiamo mai meditato sull'idea di parlare di omosessualità. Semplicemente, cantiamo quello che siamo, parliamo della nostra vita. Soprattutto per Jwl, esibirsi in topless è un'espressione di libertà. Lo fanno i nostri colleghi maschi, perché noi no? Molti artisti si creano una doppia identità. Noi invece siamo per la verità assoluta. Che è anche il messaggio del Signore”.

Nelle loro canzoni celebrano anche Dio e terminano ogni concerto chiedendo al pubblico: Conoscete il Signore?. Sempre Shunda K. spiega come concilia omosessualità e religione:

“La verità è che l'85% delle persone ha tendenze omosessuali. E nella Chiesa la percentuale è ancora più alta. Sta a loro decidere se andare avanti facendo finta di niente o affrontare la cosa. Io so che la mia missione consiste nel conquistare anime per la gloria di Dio. Perché dovunque noi andiamo siamo giudicate, sempre e comunque. Poi però, quando apriamo la bocca sul palco, quei motherfucker capiscono di che pasta siamo fatte”.

... e amen! Tra le fans delle Yo!Majesty figurano Kate Moss e la rocker inglese Beth Ditto (che le ha volute in apertura dei suoi concerti).

Via | MenStyle.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: