Cicciolina fonda un nuovo partito e promette matrimonio in chiesa per i gay credenti

Cicciolina fonda un nuovo partito e promette matrimonio in chiesa per i gay credentiHa fondato un partito nuovo di zecca, presentato all'Isola Farnese, vicino Roma, si chiama D.N.A e l'acronimo non si riferisce al nostro patrimonio genetico ma a Democrazia Natura Amore Dual President. Cicciolina, amatissimo sogno (neanche segreto direi) erotico degli italiani, ritorna. Coadiuvata dal compagno, Luca Di Carlo, di professione avvocato penalista (ma che si è fatto notare annoverando fra i suoi progetti un film hard con la Nicole Minetti, notizia poi smentita), sognano di approdare presto a Montecitorio.

L'adorata icona a luci rosse, rappresentata tra coroncine di fiori e peluche, è stata notissima attrice dagli anni '70 in poi. Adesso adulta, un matrimonio alle spalle con l'artista internazionale Jeff Koons, varie vicissitudini legate all'affidamento del figlio, Ilona torna a dedicarsi alla politica - esperienza al quale è avvezza avendo militato nelle liste del partito radicale dall'86 al '92 - certamente più competente e matura, promettendo una campagna elettorale low budget a basso impatto ambientale condotta attraverso i social network.

Cicciolina fonda un nuovo partito e promette matrimonio in chiesa per i gay credenti

Si sono placate da poco le polemiche, legate alla sua pensione (da ex parlamentare percepisce 6.200 euro netti al mese) destinate a ringalluzzirsi visto che la una cifra potrebbe aumentare se riuscisse a far parte di una nuova legslatura.

Ma il ritorno di Cicciolina, come raccontano le agenzie di stampa, non si ferma a questo, Dual Presidente, è lo slogan stampato sui manifesti, e alcuni aspetti della campagna interessano Queerblog, e regalano quantomeno un'aura di simpatia a Cicciolina, rispetto all'omofobia imperante, si legga dalla news battuta dall'Ansa:

Il programma di DNA è fitto di proposte più facili da annunciare che da realizzare: salario garantito per i giovani, eliminazione delle auto blu e dei privilegi della casta; buon funzionamento della giustizia e sicurezza sociale per tutti. Fin qui tutto normale. Ma quando si entra nei dettagli su alcuni temi cari a Staller, si scopre che il matrimonio gay e lesbico, ovviamente rivendicato, si potrebbe tenere non solo davanti al sindaco ma anche in chiesa. Naturalmente solo per i credenti.

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: