Giornata Internazionale della Tolleranza 2012

Giornata Mondiale della Tolleranza 2012

Si celebra oggi la Giornata Internazionale della Tolleranza sotto l’egida dell’ONU. Non bisogna cadere nella trappola di dire che, per quel che riguarda noi gay, non c’è nulla da tollerare cioè da sopportare. Tolleranza, infatti, ha un significato più ampio. Spiega il Vocabolario della lingua italiana della Treccani:

Tolleranza: atteggiamento teorico e pratico di chi, in fatto di religione, politica, etica, scienza, arte, letteratura, rispetta le convinzioni altrui, anche se profondamente diverse da quelle cui egli aderisce, e non ne impedisce la pratica estrinsecazione, o di chi consente in altri, con indulgenza e comprensione, un comportamento che sia difforme o addirittura contrastante ai suoi principi.

La Giornata Internazionale della Tolleranza, dunque, è un invito al massimo rispetto sia nei nostri confronti, sia di noi verso gli altri.

Perché la tolleranza sia reale e non un semplice esercizio di stile, c’è bisogno di lottare contro l’intolleranza. L’ONU indica cinque passi concreti per questa lotta:


  1. combattere l'intolleranza richiede un quadro giuridico;

  2. combattere l'intolleranza richiede istruzione;

  3. combattere l'intolleranza richiede l'accesso alle informazioni;

  4. combattere l'intolleranza richiede consapevolezza individuale;

  5. combattere l'intolleranza richiede soluzioni locali.

Ne aggiungiamo un sesto: combattere l’intolleranza significa impegnarsi in prima persona, senza aspettare che siano sempre gli altri (il governo, il movimento, i circoli...) a compiere il primo passo.

  • shares
  • Mail