Filippine: scandalo rettale, sospesi due medici e un infermiere

Uno scandalo medico - a sfondo omosessuale - ha investito le Filippine, con il primo risultato della sospensione cautelare di tre mesi per due medici e un'infermiera del Vicente Sotto Memorial Medical Center, nella città di Cebu. Per loro l'accusa è violazione della privacy e gravi scorrettezze professionali, contrarie alla deontologia. Il tutto condito da un bel po' di omofobia.

A gennaio, un ragazzo - il nome di fantasia è Danilo - si presentò al pronto soccorso con un problema molto imbarazzante: aveva nel retto una bomboletta di deodorante, che secondo il suo racconto un prostituto gli aveva infilato mentre dormiva, per vendicarsi di lui che lo aveva deriso per la sua scarsa dotazione. In ogni caso medici e infermieri hanno pensato bene di farsi quattro risate alle spalle del paziente, filmando l'operazione, le lastre e tutti i loro tentativi fino al recupero della bomboletta spray, esposta come un trofeo alle macchine fotografiche e cellulari dei presenti.

Qui, per chi fosse interessato, c'è il video dell'operazione, con tanto di urla dell'équipe medica.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: