Le coppie di fatto sono una vera e propria famiglia. Parola della Cassazione

Coppia di fattoSecondo la Corte di Cassazione le coppie di fatto sono una vera e propria famiglia. Chi convive, infatti, instaura legami di ''reciproca assistenza e protezione'' al pari di una coppia sposata.

La Suprema Corte si è pronunciata contro un uomo che maltrattava la convivente e pensava di farla franca perché era “solo” la convivente. Ma i giudici hanno sottolineato che non c'è alcuna differenza tra sposi e conviventi in quanto anche le coppie di fatto sono una vera e propria famiglia.

I giudici hanno precisato ''ai fini della configurabilità del reato di maltrattamenti in famiglia non assume alcun rilievo la circostanza che l'azione delittuosa sia commessa ai danni di persona convivente more uxorio'', in quanto il richiamo alla famiglia contenuto nell'art. 572 c.p. ''deve intendersi riferito ad ogni consorzio di persone tra le quali, per strette relazioni e consuetudini di vita, siano sorti rapporti di assistenza e solidarietà per un apprezzabile periodo di tempo, ricomprendendo questa nozione anche la famiglia di fatto''.

Quel che è importante è ''un rapporto tendenzialmente stabile, sia pure naturale e di fatto, instaurato fra due persone con legami di reciproca assistenza e protezione''.

La sentenza è chiara: ogni consorzio di persone tra le quali sono sorti rapporti di assistenza e solidarietà. E ora, chi lo dice a Mara?

via | Adnkronos

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: