Jake Bakker, il prete pro-gay. E fashion bear

Jake BakkerJay Bakker non fa più notizia ma di questi tempi ma è importante dargli rilievo in occasione di una spietata critica da parte di un blog cattolico che chiede ai suoi lettori di pregare per lui. Jay è un prete figlio di due telepredicatori degli anni '80. Ha fondato una chiesa dal 1994 chiamata Revolution dove si ascolta musica hard core.

Adora i tatuaggi e la fede, of course. Un "eretico" che crede nella Parola della Bibbia e sposa gli omosessuali credendo fermamente che l'omosessualità non sia un peccato.

Ed è pure uno di quei preti che qualcuno accoglierebbe volentieri per il dopo cena e l'ammazza caffè. Nel nome del Signore. Amen. A seguire, un video in cui spiega (in inglese) parte della sua linea. Modaiola o seria che sia.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: