Boris Johnson: nuovo governatore di Londra, chiuso alle unioni gay. Ma...

Boris Johnson

Si è parlato di politici europei e non possiamo non parlare di un nome nuovo e di spicco, quello di Boris Johnson, neo governatore di Londra dal 2 maggio 2008, pochi giorni fa.

Leggendo un articolo a lui dedicato, il quasi 44enne del partito Conservatore , successore di Ken Livingstone, colui ha inventato la tassa sul traffico e ha di fatto reso possibile ottenere le Olimpiadi del 2012, dice con una certa serenità:

"Le unioni omosessuali? Ridicole, se permettiamo a due gay di sposarsi, allora consacriamo anche i matrimoni fra tre gay o fra due gay e un cane".

La stessa assenza di elasticità mentale in fatto di diritti sembra però, secondo la stessa fonte, non confermarsi nella sua vita affettiva: ha una moglie e quattro figli, sì, ma due storie extra coniugali sempre negate ma conclamate.

Forse il matrimonio a tre, a quattro forse, lo vorrebbe lui.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: