Bersani ribadisce fermamente di proporre più o meno unioni civili gay alla tedesca

Bersani ribadisce fermamente di proporre più o meno unioni civili gay alla tedesca

Nei giorni scorsi Pescara, a margine di un incontro promosso in vista delle primarie del centrosinistra, Pier Luigi Bersani è tornato a parlare delle unioni civili gay e del necessario riconoscimento legale. Afferma Bersani:

Ho detto una cosa e la tengo ferma: bisogna arrivare più o meno nei dintorni della legge tedesca e riconoscere le unioni civili e le coppie omosessuali. E questo sarà nel nostro programma.

Niente matrimoni gay, dunque: sia Bersani che Renzi sono per le unioni-ghetto (gli altri candidati alle primarie si pongono così: Puppato e Vendola, pro nozze gay; Tabacci: non affronta proprio la questione).

Quello che mi fa riflettere è che Bersani afferma di “tenere ferma” una posizione che poi conferma essere “più o meno” come la legge tedesca per le unioni civili. Cioè il segretario del Partito Democratico è fermo sull'essere indeciso...

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: