Vescovo anti-gay scelto come nuovo arcivescovo di Canterbury

Vescovo anti-gay scelto come nuovo arcivescovo di Canterbury

Secondo la stampa britannica, il nuovo arcivescovo di Canterbury, cioè il più importante leader dopo la regina Elisabetta, sarebbe Justin Welby, attuale vescovo di Durham. Per inquadrare meglio la carica, ecco cosa scrive Wikipedia:

L'arcivescovo di Canterbury è il capo della Chiesa d'Inghilterra (Chiesa Anglicana) e della Comunione Anglicana mondiale [...] Come detentore di una delle "cinque grandi sedi" (insieme con quelle di York, Londra, Durham e Winchester), l'arcivescovo di Canterbury è ex officio uno dei Lords Spiritual della Camera dei Lords. Egli è uno degli uomini di più alto rango in Inghilterra, collocandosi direttamente sotto la famiglia reale.

Justin Welby è conservatore e si oppone fortemente al matrimonio gay anche se è molto favorevole alle donne vescovo.

Rowan Williams, arcivescovo dimissionario di Canterbury, si è sempre detto contrario ai matrimoni gay anche se recentemente aveva ammesso che quest'atteggiamento di chiusura della chiesa anglicana ha spesso allontanato molte persone dalla chiesa stessa. In precedenza Williams si era espresso a favore dei preti gay, ma a patto che restassero celibi (ricordiamo che i preti anglicani etero si possono sposare)

Gli episcopali (cioè gli anglicani statunitensi) sono di vedute molto più larghe, tanto che hanno anche vescovi gay dichiarati come Gene Robinson.

Come si comporterà Justin Welby una volta nominato arcivescovo di Canterbury? Date le premesse, non è difficile immagine come andranno le cose...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: