L'imperatore Hàn Yúan-dì

Hàn Yúan-dì

Cavalcando a ritroso nel tempo, ci imbattiamo oggi in un monarca dal nome esotico e quasi impronunciabile: Hàn Yúan-dì (a volte noto anche come Han Yüan-ti). Un imperatore che regnò sulla antica Cina tra il 48 ed il 33 a.C. Un periodo segnato, tra le altre cose, da importantissimi eventi come l’invenzione della carta e della porcellana.

Uomo mite ed intelligentissimo, Han Yuan-dì fece del Confucianesimo la religione di stato, distribuendo importanti incarichi tra i seguaci di Confucio e circondandosi di uomini saggi che lo aiutarono a governare giudiziosamente per quindici anni pieni.

Durante il suo felicissimo regno, il potente monarca si legò sentimentalmente prima al segretario imperiale Hong Gong, poi al capo degli eunuchi, Shi Xian. Sodalizi forti che hanno vinto la forza disgregatrice del tempo, arrivando sino a noi.

Oggi il nome di Hàn Yúan-dì viene spesso ricordato come uno dei più grandi esempi di pietas umana di tutta l’antica Cina.

Via | Queersinhistory

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: