In Francia si protesta contro il matrimonio gay

Noi ci siamo radunati per tutelare i diritti dei bambini per riportare loro al centro del dibattito, ricordando che un bimbo adottato ha bisogno di un papà e di una mamma.

Così afferma Jean, delegata dell'associazione Alliance Vita, che ha convocato a Lille circa duecento persone per manifestare contro i matrimoni gay. L'idea alla base è sempre quella: i bambini hanno bisogno di un papà e di una mamma. Ovviamente, nessuno dei partecipanti si è mai peritato di leggere qualcuno dei tantissimi studi che mostrano come per un bambino sia importante l'amore e non il sesso di chi offre l'amore. Ma a forza di ripetere le cose come un mantra – “la famiglia è quella con papà e mammà” – si pensa che sia l'unica via percorribile.

A Jean fa eco una manifestante:

Sono qui in solidarietà con tutte le famiglie per i nostri figli, i nostri nipoti i nostri pronipoti che avranno bisogno di avere dei punti di riferimento mentre, purtroppo, ci troviamo a percorrere strade sempre più difficili e contraddittorie.

In contemporanea si è svolta una contromanifestazione, che può essere sintetizzata dalle seguenti parole:

Mi irrita vedere una cosa del genere nel 2012, mi dà rabbia vedere che ci sia ancora gente che sostiene l'odio a causa dell'ignoranza. Questo accade perché non sono informati e hanno paura di quello che non conoscono, hanno paura di persone che si amano e che vorrebbero dei bambini. Lo trovo davvero assurdo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: