California, campagna contro metanfetamine per gay


La California si sa è divertimentificio glam puro. E che girino tante designer drugs non stupisce. E una ricerca pubblicata di recente sostiene che nelle discoteche frequentate dagli omosessuali le metanfetamine sono le sostanze piu' diffuse.

Sembra che tra gli omosessuali la diffusione di queste droghe sia 11 volte maggiore rispetto al consumo medio della popolazione della California. Dati ufficiali riportano che quasi uno su tre omosessuali o bisessuali e' positivo ai tests sulle metanfetamine. Secondo la stessa ricerca, i gay sono l'unico gruppo ad adottare comportamenti sessuali a rischio in presenza di queste sostanze.

"Non solo sono piu' alte le probabilita' che essi abbiano rapporti sessuali senza protezione, ma aumenta le probabilita' di avere rapporti con piu' partners, aumentando il rischio di contrarre il virus dell'Hiv", ha dichiarato la dottoressa Michelle Roland, capo del Dipartimento di sanita' pubblica per l'Aids.

Così lo stato decide di lanciare una campagna di 11 milioni di dollari per “scoraggiare” gli omosessuali dal consumo di metanfetamine e, quindi, secondo loro, evitare comportamenti sessuali a rischio Hiv. Mike Rizzo, manager del centro di servizi contro le metanfetamine del Los Angeles Gay & Lesbian, ha elogiato la campagna, il Gay & Lesbian Center e il San Francisco AIDS Foundation, hanno appoggiato l'approvazione della California Methamphetamine Initiative 2006.

Via : https://www.droghe.aduc.it/php/articolo.php?id=17712

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: