Per la Minetti il sesso è una medicina e la passione non fa distinzioni

Per la Minetti il sesso è una medicina e la passione non fa distinzioniNicole Minetti, l'ex igienista dentale mentale, secondo insistenti voci, raccomandata, se non prediletta dal Berlusconi, si rivela una vera politica progressista e con idee, soprattutto in ambito sessuale, non proprio allineate al partito, che si è distinto, più volte in passato, per le dichiarazioni omofobiche del suo leader. Come rivela in un'intervista rilasciata al settimanale Diva e donna, in parte anticipata dall'agenzia stampa TM News, la consigliera regionale della Lombardia è una convinta adepta degli aspetti terapeutici raggiungibili con un'intensa vita sessuale. Effetti che paragona a quelli di una vera e propria medicina:

La mia filosofia è: un uomo al giorno toglie il medico di torno. Non vivo senza sesso. Per me è una medicina: basta una notte d'amore per tornare di buonumore.

Ma a dimostrare una vera apertura mentale, nonché una visione possibilista dei sentimenti e delle scelte di orientamento sessuali, è la dichiarazione che segue, in cui la Minetti ammette candidamente di aver avuto una storia con una donna.

Afferma Nicole Minetti:

Sono stata con una donna. Per un'ora, un mese o tutta la vita, mi faccio sempre travolgere dalla passione. Il mio sogno proibito è Angelina Jolie.

Malgrado la proclamazioni di family day rigorosamente etero, e le dichiarazioni qualunquiste e ignoranti di altri rappresentati della sua fazione politica, la Minetti sopravvissuta a un tentativo di epurazione, rimane fedele al personaggio e continua a scandalizzare i benpensanti e a dare un senso, in compenso, al nome del partito "Popolo delle libertà".

Foto | Getty

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: