A Milano Un anno con tredici lune

A Milano va in scena al teatro Out Off dal 25 al 30 marzo lo spettacolo Un anno con tredici lune, tratto dal film di Rainer Werner Fassbinder.

Francoforte, 1978, un anno con tredici lune appunto. Gli ultimi cinque giorni di vita di un transessuale, Elwin Weishaupt, divenuto Elvira in seguito a un'operazione fatta a Casablanca.

Dopo l’infanzia in un orfanotrofio, Elwin diventa macellaio nel mattatoio di Francoforte, si sposa, ha una figlia. Crea una famiglia che non abbandonerà mai affettivamente. L'uomo per il quale ha subito l'operazione è Anton Saitz, un ebreo, sopravvissuto ai lager e divenuto potente con la speculazione edilizia e con la prostituzione organizzata.

Ma Saitz è lontano e non pensa più all'amica. L'unico conforto di Elvira è una prostituta, Zora la rossa. Elvira si mette sulle tracce di Saitz, lo incontra e ne subisce il cocente disprezzo. Vorrebbe tornare con la sua famiglia, con la sposa Irene e con la figlia. Ma ormai è troppo tardi. Si sente un respinto da tutti. Solo la morte non può opporgli un rifiuto. Termina la sua vita col suicidio.

La Repubblica ha scritto “Uno spettacolo lucido e doloroso che ricalca con cura l’originale”. Il Sole 24 Ore “…un lancinate viaggio nel dolore umano… la strepitosa interpretazione di Michele Di Mauro traduce ogni piega segreta del personaggio in una fisicità incontenibile, impressionante”. E ancora L’Unità “La storia di Elvira/erwin trova in Michele Di Mauro un interprete di rara sensibilità e di straziante identificazione”. Da un progetto di Michele Di Mauro, Annalisa Bianco, Virginio Liberti e con la regia di Annalisa Bianco e Virginio Liberti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: