Miracolo! Grillini mette d'accordo Arcigay e Mario Mieli

Miracolo di Franco Grillini o miracolo (al contrario) di Francesco Rutelli? Non possiamo dirlo con certezza, ma la notizia fa registrata come un fatto storico (o poco meno) per il rissoso movimento lgbt italiano. Per la prima volta (oddio, ci sarà qualche precedente, forse) l'Arcigay di Roma e il circolo Mario Mieli coincidono nel giudizio politico attorno alle prossime elezioni comunali.

La candidatura di Grillini è stata accolta con entusiasmo sia da Arcigay Roma - e questo era prevedibile - sia dal Mario Mieli, che anzi attraverso la presidente Praitano ha espresso sostegno e lodi incondizionate al candidato sindaco del Partito socialista.

Fuori dal coro - o comunque meno entusiasta - pare Imma Battaglia che versa parole di miele su Grillini, ma non si spinge a sostenerlo nella sua corsa verso il Campidoglio, anzi auspica

un incontro, e non uno scontro, tra Grillini, Rutelli e "tutta la comunità glbt" per costruire un percorso innovativo per creare "la città di tutte/i e per tutte/i".

Visti i precedenti di Rutelli e l'ultimo atto di Veltroni sindaco - no al registro delle coppie di fatto - non sarà semplice che il ministro dei Beni culturali ottenga il sostegno di gay e lesbiche della capitale.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: