Scoperto in Nuova Zelanda un passeraceo transgender

Scoperto in Nuova Zelanda un passeraceo transgender

Gli studiosi di Zealandia, un eco-santuario in Nuova Zelanda, hanno annunciato di aver scoperto il primo uccello di razza Anthornis melanura (comunemente noto come New Zealand Bellbird o Korimako o ancora Makomako) transgender.

Stando al Dominion Post News questo passeraceo ha il DNA femminile, ma si comporta come un maschio e ha un mix di piume di ognuno dei due sessi. Essendo i Korimako nativi della Nuova Zelanda, questo esemplare potrebbe essere l’unico transgender della sua razza in tutto il mondo.

Ben Bell, ornitologo della Victoria University, ha spiegato che il piumaggio del Korimako

potrebbe essere dovuto a uno squilibrio ormonale o potrebbe essere una reazione a uno shock o, ancora, potrebbe trattarsi di una muta incompleta. Tenuto presente, però, sia l’aspetto che il comportamento, si tratta di una situazione abbastanza insolita.

Il giornalista ambientalista Matt Stewart si tratterebbe della prima specie ad avere questo “insolito” mix. Tra le caratteristiche “trans” del passeraceo, Stewart nota


  • una striscia bianca su un lato, tipica delle femmine, ma il resto del piumaggio è scuro come quello dei maschi;

  • quando si nutre, l’uccello non svolazza tra i fiori come fanno le femmine, ma si muove lentamente, pronto a difendere le risorse alimentari;

  • cinguetta sia con i richiami tipici dei maschi, ma anche con il cinguettio vivace delle femmine, anche se con un tono più alto e con una maggiore frequenza delle femmine stesse.

Forse più che transgender sarebbe meglio parlare di intersex. In ogni caso è un’altra dimostrazione che il concetto di “contro natura” non è affatto reale ed è solo frutto di una speculazione umana.

Foto | Sid Mosdell from New Zealand (Bellbird or KorimakoUploaded by snowmanradio) [CC-BY-2.0], via Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail