Una storia gay vince il concorso Valtari Mystery Film dei Sigur Rós?

I Sigur Rós, come sapete, hanno lanciato un concorso – Valtari Mystery Film – tra i loro fan e simpatizzati: realizzare un video con qualcuna delle loro canzoni (ora anche altri artisti li stanno imitando). Uno di questi video, Seraph, è una storia di omofobia interiorizzata.

Tra i moltissimi video presentati il pubblico ha scelto quella che trovate qui sopra. La canzone è Dauðalogn ed è diretta da Ruslan Fedotow. Si tratta di una storia molto tenera e con una splendida fotografia.

Ma è una storia di amore gay? Una storia di rottura tra due uomini? O l'uomo con i capelli lunghi è la coscienza o lo spirito guida dell'uomo con la barba?

Che lettura date di questo video?

Via | Ambiente G

  • shares
  • Mail