In Russia c'è stata una violenta aggressione in un locale gay durante una festa

Russia gay omofobia

Doveva essere una festa in occasione della Giornata del Coming Out e un gruppo di ragazzi e di ragazze gay si sono dati appuntamento in un locale per una festa Lgbt. Una quarantina di presenti, per riunirsi, in una città dove l'omofobia sembra dare sempre più vita a terribili atti di cronaca. E la legge non aiuta affatto il mondo omosessuale.

Mentre la musica risuonava e il divertimento sembrava aver la meglio, ecco la violenta piega della serata.

Un gruppo di uomini con la testa rasata hanno fatto irruzione nel locale, dopo essersi accertati di una presenza importante di persone, iniziando a colpire uomini e donne con calci e pugni. A un giovane è stato lanciato dell'acido negli occhi, mentre a un altro hanno spaccato una bottiglia di vetro in testa.

Dopo almeno un'ora è arrivata la polizia ma ormai il tutto si era concluso e nessuno è stato arrestato.

  • shares
  • Mail