La vendetta oggi passa per il profilo nei siti gay

uomo belloVista dall'interno a me pare una cavolata. A Reggio Emilia l'ex di una ragazza ha messo le foto del nuovo fidanzato in un sito di annunci gay. Tra l'altro operando un fotomontaggio. Il riassunto della questione è che questo scherzetto gli costerà alcune migliaia di euro di danni.

Il problema non è tanto l'annuncio, ma la pubblicazione del numero di cellulare e di casa. Io non so se alcuni di voi hanno profili su circuiti gay, ma di certo di numeri di cellulare se ne trovano tanti. Eppure questo montaggio (non è quello della foto a lato) sarebbe stato così perfetto da attirare camionate di disturbatori in cerca di sesso.

Rimanendo nel nostro campo, spesso ho sentito di piccole vendette fatte agli ex utilizzando i loro profili. Lasciando commenti spregevoli, spiando i messaggi interni delle chat interne ai profili (talvolta rispondendo pure) o cancellando tutto per il gusto di vedere l'effetto che fa. Insomma, violare la privacy ogni tanto capita pure a noi.

Davanti alla mole di profili, di siti concorrenti, ma davvero siamo nell'epoca nella quale i partecipanti a questo grande gioco dell'amore chiamano così massivamente l'utente che lascia il proprio cellulare?

Via | Il resto del carlino

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: