Fausto Bertinotti, Daria Bignardi e le coppie di fatto

Logo de La Sinistra - L'ArcobalenoTra le interviste barbariche di ieri sera (15 febbraio) c’è stata anche quella a Fausto Bertinotti, presidente della Camera (ancora per poco…) e leader de La Sinistra - L'Arcobaleno. Ovviamente Daria Bignardi l’ha intervistato sui vari aspetti della politica italiana, sulle prossime elezioni politiche, sulla discussione intorno all’aborto (in merito Bertinotti ha affermato che sta nascendo dentro la società una sorta di fondamentalismo).

La Bignardi, poi, dopo aver notato che il simbolo della Sinistra-Arcobaleno ha proprio la bandiera gltbqqi e non quella della pace [anche se non è proprio così… ], ha spostato il discorso sui DICO e sui diritti delle coppie di fatto, definendo “vergognoso” il comportamento del governo. E Bertinotti ha rincarato la dose: “Il governo Prodi ha tradito gli impegni presi sui diritti delle coppie di fatto”. Ha poi sottoscritto lo sdegno della Bignardi, precisando, però che ognuno ha le proprie responsabilità. Alle incalzanti domande della giornalista sul perché il PRC non si fosse impuntato per difendere i diritti delle coppie di fatto, Bertinotti è stato abbastanza elusivo…

Speriamo che la presenza delle unioni gay non faccia solo bella figura dalle pagine del programma del La Sinistra – L’arcobaleno ma venga tradotta in realtà. Speriamo. Anche se la classe politica italiana a ogni piè sospinto ci rammenta il noto proverbio: Campa cavallo che l’erba cresce…

Di seguito l'intero video dell'intervista (la parte che riguarda i diritti delle coppie di fatto va da 9:27 a 14:00).

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: