Mary McAleese, ex presidente dell’Irlanda, è favorevole ai matrimoni gay

Mary McAleese,Mary McAleese, ex presidente dell’Irlanda, è favorevole ai matrimoni gay ex presidente dell’Irlanda, si è detta sostenitrice del matrimonio tra persone dello stesso sesso. La signora McAleese – fiore all’occhiello del cattolicesimo irlandese – ha affermato, infatti, di non aver alcun problema nei confronti dei matrimoni gay. Anzi, ha precisato che i gay

devono avere il diritto di vivere la propria vita come vogliono, così come ho fatto io che sono eterosessuale. Sono sempre entusiasta quando qualcuno vuole sposarsi.

Mary McAleese ha aggiunto che ci sono troppe persone omosessuali che hanno dovuto sopportare una “interminabile solitudine” e ha lodato quegli attivisti che si battono perché le persone gay abbiano gli stessi diritti di quelle eterosessuali.

Recentemente l’ex presidente ha criticato fortemente la chiesa cattolica per il suo punto di vista sull’omosessualità e ha espresso la propria preoccupazione per l’alto numero di suicidi di gay nel paese. Secondo McAleese molti giovani omosessuali si trovano a dover affrontare enormi problemi per via dell’insegnamento omofobico che viene impartito nelle scuole cattoliche del paese.

Ricordiamo che durante il suo mandato presidenziale, McAleese aveva rifiutato l’invito a rivestire l’incarico di grand marshall alla sfilata newyorchese di San Patrizio perché gli organizzatori della stessa festa si sono sempre rifiutati di far sfilare anche le organizzazioni lgbt.

Un’ultima annotazione: da quando Mary McAleese non è più presidente dell’Irlanda (da novembre 2011) ha trascorso molto tempo a Roma a studiare diritto canonico.

Foto | Joshua Sherurcij [Attribution], via Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail