Quando la cultura è gay: il portale Culturagay.it

Logo del sito CulturaGay.itSecondo il De Mauro per cultura si intendono «pratiche e conoscenze collettive di una società o di un gruppo sociale». In quest’ottica è possibile, dunque, parlare di cultura gay. Naturale, quindi, creare un sito in tema e chiamarlo CulturaGay.

Leggiamo sul sito che

Il progetto CulturaGay.it nasce dall'esigenza di riunire insieme i lavori sparsi di chi in Italia si occupa di cultura omosessuale, al fine di creare un archivio collettivo di consultazione e approfondimento utile a tutti coloro che siano interessati all'argomento.

Intento del progetto – frutto del lavoro di volontari – è quello di creare una sorta di "enciclopedia online" dell'omosessualità in lingua italiana, in un'ottica di liberazione gay, con contenuti di qualità sul modello di altri esperimenti simili (sia gay – come l’enciclopedia glbtq – che non gay – come Progetto Manuzio, Wikipedia, Gli antenati).

Le sezioni del sito sono le seguenti (tra parentesi il numero di articoli relativi): biografie (157), documenti (29), interviste (67), saggi (130), canzoni (18), libri (1248), film (309), serie TV (99), recensioni (1601). C’è anche un forum – in realtà poco frequentato – che dà la possibilità di interagire.

Il sito, le cui attività sono maturate nel corso degli anni, “fa cultura” in un senso molto concreto; opera, infatti, per porre solide basi e, al tempo stesso, stimola reazioni.

  • shares
  • Mail