L’uso del gossip secondo Alessandro Cecchi Paone

L’uso del gossip secondo Alessandro Cecchi PaoneÈ un personaggio noto Alessandro Cecchi Paone e con gli anni ha imparato bene a conoscere l’uso possibile del gossip. Tanto che sostiene di usarlo per una nobile causa: difendere i diritti gay. L’ipotesi non è assolutamente bislacca, anzi, è un modo come un altro per entrare nella quotidianità, cosa c'è di più comune, in una sala d'aspetto o dal parrucchiere, di un giornale di gossip? L'idea di Cecchi Paone, in qualche modo si rifà al detto dello scrittore Oscar Wilde, che, perfettamente consapevole dell’importanza delle comunicazione, così diceva: “Bene o male, purché se ne parli”. Puché diventi un argomento come un altro. Da questo punto di vista si è dato molto da fare, nono solo partecipando a trasmissioni nazional popolari del tipo l’Isola dei Famosi e vari salotti pomeridiani e serali, ma facendo rivelazioni che non hanno mancato di sollevare pettegolezzi e curiosità come la presunta presenza di due gay e un bisex in nazionale, sul quale si è espresso con queste parole:

Con il calcio si vende di tutto: bevande, scarpe, auto, persino carriere politiche. Così ho pensato di utilizzarlo per promuovere la causa omosessuale. Per la legge sulla privacy non posso fare i nomi. Ma tanto lo si sa: le persone mi fermano per strada, mi chiedono se sono giusti i nomi che hanno pensato... E ci azzeccano sempre.


L’uso del gossip secondo Alessandro Cecchi Paone

Su di lui si è chiacchierato anche riguardo la presupposta relazione con Massimo Francese, che ha smentito, dichiarandosi fedele al compagno Claudio Fernandez, il modello ventiquattrenne che vorrebbe sposare, sempre che:

La stessa scienza teorizza che nasciamo tutti bisessuali e che siano le contingenze a indirizzarci in maniera più o meno stabile verso un sesso. Quindi, in futuro, potrei non sentire più il bisogno di avere accanto un ragazzo giovane, che ami viaggiare e avere sempre la valigia in mano. Magari avrò voglia di ritrovarmi in un ambito femminile, intimistico, familiare, con dei figli concepiti in maniera naturale.

In questi giorni Cecchi Paone, per rimanere in tema, ha dichiarato alle pagine del quotidiano Libero, rispetto la sua presenza sui giornali di gossip.

Sono io che l'ho voluto, la mia è un'azione di marketing per i diritti civili gay. L'italia, insieme alla Grecia, è l’unico paese al mondo che non prevede alcuna forma giuridica in materia di regolamentazione dei rapporti gay e di tutela dalle offese. Dato che non si smuovono i parlamentari, forse - mi sono detto - può far qualcosa la stampa popolare, mostrando la normalità di un personaggio famoso che ama un altro uomo.

  • shares
  • Mail