Il festival lesbiche Fuorisalone, a Milano fino al 7 ottobre

II festival lesbiche fuorisalone, a Milano fino al 7 ottobre

“Su cosa potrebbe contare Milano se le lesbiche contassero di più?” Per rispondere a questa domanda, arriva, intanto, il festival lesbiche fuorisalone, organizzato in maniera itinerante, che occupa diversi locali, storici, significativi, simbolici della città lombarda. I luoghi interessati sono: Palazzina Liberty, Biblioteca Sormani, Palazzo Morando, Biblioteca del Parco, Università Statale,il Cinema Mexico, la fumetteria manga Yamato Shop e il club lesbian friendly sui Navigli, Rha Bar...

La kermesse, organizzata con tanto di patrocinio del Comune nel titolo rimanda al fuorisalone, la visione off, del salone del mobile di Milano.

II festival lesbiche fuorisalone, a Milano fino al 7 ottobre

Un nuovo legame con la città, una manifestazione che conta già la sua seconda edizione e si unisce ad altre manifestazioni italiane di questo tipo. Iniziata il 29 settembre da Palazzo Morando con l'inaugurazione e la proiezione di due importanti produzioni canadesi e terminerà il prossimo 7 ottobre alla Liberty con una performance dell’artista canadese di origine russa Chinawoman. Si legge dal comunicato stampa:

Da Saffo a Judith Butler, le lesbiche da sempre sono parte attiva nella produzione culturale e artistica e lesbiche si definiscono alcune delle figure più interessanti della scena filosofica internazionale contemporanea, sia in seno accademico sia in contesti underground.

Ma anche un modo per incontrare la città, prosegue il comunicato:

Gli eventi del festival saranno preziose occasioni di incontro e di scambio e, perché no, per un mutamento di prospettiva, con l’invito a immergersi in un mondo queer, dove tutto è, appunto, strano e speciale, dove è facile pensare che là fuori ci siano mondi a cui si possa finalmente dire: “Abituatevi a noi”.

Per info e il programma c'è il sito del Fuorisalone

  • shares
  • Mail