Amy Winehouse va in riabilitazione. Finalmente

L'abbiamo in qualche modo eletta "icona" per la sua femminilità, per la sua voce splendida, ma anche per la sua tendenza all'autodistuzione, che fa tanto eroe maledetto. Ma quando è troppo è troppo.

Perciò non c'è che da gioire alla notizia della decisione
di Amy Winehouse. L'artista britannica ha annunciato che entrerà in riabilitazione (nonostante la canzone Rehab) e si farà seguire nel percorso di abbandono delle droghe. Meglio una grande cantante sobria e viva che un'icona trasgressiva in preda al delirio.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: