Brasile: celebrate “nozze collettive” per 47 coppie omosessuali

Brasile: celebrate “nozze collettive” per 47 coppie omosessuali

A San Paolo del Brasile lo scorso fine settimana trentadue coppie di donne e quindici di uomini sono state le protagoniste della più grande cerimonia collettiva sollecitata dal governo per formalizzare l'unione stabile tra persone dello stesso sesso.

La cerimonia collettiva è stata organizzata, infatti, dal governo regionale “per far sì che le coppie omosessuali di varie parti della città possano formalizzare la propria unione stabile”. Così varie coppie lesbiche e gay sono state riconosciute formalmente come vere coppie.

Secondo Maria Isabel Cunha Soares, coordinatrice del Centro di Integrazione della Cittadinanza:

La difesa dei diritti umani nelle periferie delle grandi città normalmente avviene tardi: è per questo che abbiamo voluto che in quelle zone le coppie omosessuali potessero difendere i propri diritti.

La corte suprema del Brasile circa un anno fa ha riconosciuto l'unione stabile delle coppie omosessuali, garantendo loro gli stessi diritti di quelle eterosessuali. Recentemente, sempre a San Paolo, si è avuto il primo matrimonio gay per una coppia che ha potuto celebrarlo senza dover attendere una sentenza del tribunale.

Via | Sentido G
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail