Adozione a lesbica: Strasburgo contro Francia

Parigi impedisce a una donna lesbica di adottare un bambino e la Corte europea per i diritti dell'uomo di Strasburgo interviene emettendo una sentenza rivoluzionaria, che attribuisce alla mamma mancata un risarcimento di 10 mila euro per danni morali.

Un chiaro segnale e un precedente importante in termini di cittadinanza gay, espresso dal più alto organo giurisdizionale europeo in materia di diritti umani.

In un paese come la Francia che riconosce le adozioni per i single, si fa dunque strada la possibilità concreta anche per le adozioni di coppie omosessuali, la cui unione è formalizzata dal celebre istituto del Pacs, che l'Italia è ancora ben lontana dall'introdurre.

Via | repubblica.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: