Matrimoni gay: Montpellier ospiterà le prime nozze gay francesi

Febbraio 2011: Hélène Mandroux, sindaca di Montpellier, unisce in matrimonio Tito Livio Santos-Mota e Florent Robin

Era il mese di febbraio 2011 quando la sindaca di Montpellier, Hélène Mandroux, unì (simbolicamente) in matrimonio Tito Livio Santos-Mota e Florent Robin (in foto). Il matrimonio tra i due sarebbe potuto avvenire in Portogallo (paese di origine di Tito Livio), ma l'idea era quella di far “scoppiare” il caso in Francia per portare avanti la discussione sui matrimoni tra persone dello stesso sesso. Alla loro idea si unì la prima cittadina di Montepllier che accettò di celebrare le nozze per sostenere la lotta per i diritti da parte delle persone lgbt. Sarà proprio a Montpellier, ora, che verrà celebrato il primo matrimonio gay quando la legge francese lo permetterà.

Lo annuncia Vincent Autin, presidente dell’Associazione lesbiche e gay pride francese, e sarà lui a contrarre matrimonio con il compagno Bruno.

Secondo l'agenda del governo francese, il progetto di legge sui matrimoni gay sarà presentata al Consiglio di ministri entro la fine del mese di ottobre.

Nell'attesa che la legge sui matrimoni egualitari diventi realtà in Francia, ci uniamo alla gioia di Vincent Autin, di Bruno e di tutti coloro che potranno sposarsi. Nell'attesa che anche in questa vecchissima e anacronistica Italia qualcosa si smuova.

Via | GayNews

  • shares
  • Mail