Entro giugno unioni civili in Australia

Cominciano a fare effetto le ultime elezioni in Australia, dove il partito liberale (conservatori di destra) è stato sconfitto dopo anni di governo. Entro giugno si celebreranno le prime unioni civili fra persone dello stesso sesso nel paese, che - è bene ricordarlo - definisce rigidamente il matrimonio come "unione fra un uomo e una donna".

Niente uguaglianza, quindi, ma intanto un passo avanti per i diritti civili di gay e lesbiche che finalmente non saranno cittadini di serie C, ma possono diventare almeno di serie B.

Sarà il territorio della capitale Canberra a celebrare le prime unioni, dopo che per ben due volte in precedenza la legge sulle unioni civili fu bloccata dal veto dell'ex premier John Howard

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: