Matrimoni gay: Hugh Grant è favorevole

Hugh Grant (star, tra l'altro, di Quattro matrimoni e un funerale, L'amore davvero, Un ragazzo e dei film su Bridget Jones e anche ha interpretato del film Maurice di James Ivory, tratto dall'omonimo libro di E. M. Forster.), ha registrato un video per sostenere la campagna Out4Marriage che si adopera per la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stessso sesso nel Regno Unito.

Hugh Grant è onesto nel suo messaggio: dice di non essere un grande fan del matrimonio e la sua storia personale è lì a dimostrarlo (dal 1987 al 2000 è stato legato sentimentalmente all'attrice e modella Elizabeth Hurley; dal 2004 al 2007 ha avuto una relazione con Jemima Goldsmith) ma questo non gli impedisce di affermare che chi vuole sposarsi deve essere libero di poterlo fare. Secondo l'attore, infatti, l'amore è uguale per tutti e tutti dovrebbero avere gli stessi diritti.

Dice nel suo videomessaggio:

Ciao, sono Hugh Grant. Non credo molto nel matrimonio e penso che la mia biografia sia la prova di questo. Credo che l'amore sia uguale per tutti. E io credo anche che tutti dovrebbero avere gli stessi diritti. Se ti vuoi sposare dovresti poterlo fare, sia che tu sia gay, etero, transgender o altro.

A proposito di questo video è successo un simpatico equivoco. Stephen Fry, infatti, ha twittato la notizia e molti suoi fani hanno pensato che Hugh Grant avesse fatto coming out come gay. Il motivo di questa confusione va cercato nell'estrema sinteticità della lingua inglese e delle necessità di twittare in modo lapidario. Il testo scritto da Fry è il seguente:

Hugh Grant has come out! He says love is the same straight or gay: hurrah for him @Out4Marriage!

L'equivoco è servito.

  • shares
  • Mail