La prostituzione gay maschile e gli escort. Perché?

escort gayNon c'è bisogno che vi presenti un sondaggio o un'inchiesta per capirlo da voi. La prostituzione omosessuale maschile è una realtà presente e dilagante non solo nei paesi più poveri del pianeta oggetto del turismo sessuale, ma una vera e propria fetta di mercato nei paesi capitalistici. In America, Europa e anche qui in Italia. Qualcuno lo definirebbe un problema, qualcuno l'emergere di una realtà sempre esistita ma meno nascosta.

E' inutile dire che anche solo il concetto generico del "farlo per essere pagati" è qualcosa che ci è ancora più vicino. Spesso capita di sentire di una determinata persona che lo fa abitualmente con grande serenità, del ragazzo che lo ha fatto per capire come funzionava poi ha lasciato o della persona alla quale è stato più volte proposto. Insomma, i confini della messa in vendita del proprio corpo oggi sono più visibilmente labili nel mondo maschile. E molti non ci vedono proprio nulla di male.

Marchettari, puttani, accompagnatori, così vengono definiti. Per pochi euro (ma anche tanti, dipende) decidono di inserirsi dentro questa attività che non è propriamente illegale (anzi, non lo è) e che ancora oggi spaventa molto l'opinione pubblica e il mondo omosessuale sotto il profilo morale. Perchè vendere il proprio corpo per soldi? Perchè comprarlo? Sono domande alle quali non troveremo mai risposta, ma il dubbio è ancora più insinuante oggi dove il sesso è decisamente più libero e svincolato del passato. E dove comprarlo potrebbe davvero essere solo l'ultima chance.

Perchè alcuni giovani decidono di aprire profili sul web definendosi escort (che sono uomini di compagnia e dialettica, non solo di sesso) attraverso i quali trovare clienti con cui finire a letto per un fine meramente economico? Necessità, trasgressione? Nel punto di vista di tante persone c'è solo una spinta morale di matrice religiosa o andrebbe presa come un dato di fatto e un dato di natura? Nel frattempo Wikipedia ci offre una definizione molto "sentita" di Escort:


Come ormai per qualsiasi tipologia di lavoro, non esistono solamente escort al femminile, ma anche gli uomini si dedicano ormai con passione a questo nuovo tipo di attività.

Il punto è questo: c'è davvero qualcuno che lo fa per "passione"?

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: