Rupert Everett: "Non c'è niente di peggio che essere cresciuti da due papà gay"

Rupert Everett

Rupert Everett ha rilasciato una dichiarazione sul mondo Lgbt che ha già suscitato feroci attacchi e polemiche. Il motivo è l'aver giudicato come soluzione pessima quella di avere due uomini gay come genitori di un bambino.

L'occasione è stata un'intervista rilasciata al Sunday Times nella quale l'attore ha riportato l'opinione della madre, appoggiangola incondizionatamente e totalmente.

Ha affermato:

"Mia madre ritiene che i bambini necessitino di una madre e di un padre e io sono d'accordo con lei. Non riesco a immaginare nulla di peggio che essere cresciuti da due papà gay"

La cosa peggiore è che queste parole arrivano da una celebrità che ha fatto, diversi anni fa, un coming out pubblico, apprezzato dal mondo omosessuale per aver rivelato la propria natura senza timori e preoccupazioni. Everett ha specificato che questa è la sua persona idea e che non si sente di far parte di alcuna comunità.

Nessun legame con il mondo Lgbt, insomma, nessuna "presa di posizione" sui diritti ma, soprattutto, appare quasi evidente un'amarezza di base nell'essersi dichiarato gay al mondo. Soprattutto perchè, come ha ricordato in diverse occasioni, quella scelta gli ha impedito di continuare la sua brillante (fino ad allora) carriera nel mondo del cinema. A partire dal ruolo perso come James Bond...

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: