A Milano si combatte l'omofobia in classe

Il ministro Fioroni ha firmato il protocollo d'intesa con le famiglie, sostenendo anche la lotta al bullismo omofobico. E qualche scuola comincia ad attivarsi per realizzare quegli impegni. È il caso del liceo ginnasio Alessandro Manzoni di Milano, dove il collegio docenti ha approvato un progetto integrativo sulla lotta all'omofobia.

Oltre all'attività didattica tradizionale, ogni scuola può e deve organizzare iniziative integrative e aggiuntive. Tra le varie attività facoltative, quest'anno al Manzoni parte un corso tenuto da volontari dell'Arcigay e rivolto agli studenti, per spiegare e (si spera) smontare i meccanismi dell'omofobia, che può essere molto subdola e pericolosa, specie per gli adolescenti.

Ne parla - con toni insospettatamente civili - il quotidiano Libero, che ha dedicato un servizio all'iniziativa. Forse, dopo l'impegno del ministro Fioroni contro il bullismo omofobico, sarebbe ora che anche altre scuole si dessero da fare.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: